Resta in contatto

News

Il curatore ha posto i sigilli sui siti Web del Trapani

L’avvocato Alberto Piacentino ha oscurato le pagine online della società granata dichiarata fallita lo scorso mese di dicembre. I domini hanno un valore economico

“Il nostro sito è attualmente in manutenzione”. È questa la scritta che i tifosi granata si ritrovano digitando i siti internet www.trapanicalcio.it e store.trapanicalcio.it. Una scritta che aveva accompagnato per mesi i supporters trapanesi, prima dell’ultimo restyling del sito effettuato a giugno.

Un fermo immagine del sito web www.trapanicalcio.it

Questa volta i motivi dell’oscuramento delle pagine web è dovuto al fallimento del Trapani Calcio srl dello scorso mese di dicembre. Il curatore fallimentare, infatti, l’avvocato Alberto Piacentino ha posto i sigilli, in questo caso virtuali, sui due domini siti web. I due portali non sono, quindi più online. Fino a pochi giorni fa era possibile leggere i precedenti aggiornamenti, fermi al 6 settembre con l’ultima pubblicazione dal titolo “Nessun caso eclatante”.

I domini di un sito hanno un valore economico e sono a tutti gli effetti dei segni distintivi per un’azienda. Chiaro quindi che i domini www.trapanicalcio.it e store.trapanicalcio.it, dopo i sigilli, potrebbero adesso finire anche in un’asta giudiziaria e venduti al miglior offerente.

Per il momento non sono invece visibili, almeno all’esterno, delle modifiche sostanziali alle pagine social della società granata, regolarmente online.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News