Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Monticciolo: “Partita difficile per il Trapani”

Il tecnico presenta la sfida contro il Real Aversa e spiega il suo nuovo ruolo in sede di mercato con il supporto di Peppe Carbonaro

Torna in campo il Trapani, che si prepara alla lunga trasferta contro il Real Aversa. Gara così presentata da mister Alessandro Monticciolo: “Penso che non giocare dopo la partita di Ragusa non ci abbia aiutato, però abbiamo rimandato solamente di 3 giorni, quindi ci siamo preparati con 3 giorni in più a questa sfida difficilissima”. 

Mese di dicembre ricco di impegni per i granata, ma il tecnico guarda una gara alla volta: “Questa partita è fondamentale per il nostro futuro andiamo a giocare a viso aperto, sapendo che è gran bella squadra, che sta in salute, che ha vinto tre giorni fa e quindi sarà una sfida difficilissima. Alla ripresa del campionato a gennaio avremo tante partite infrasettimanali, però non penso a questo. Il mio futuro è la partita di domani”. 

Tanti movimenti di mercato in casa Trapani ed altri potranno avvenire nei prossimi giorni. Una situazione sposata da mister Monticciolo: “Abbiamo cambiato tanto e stiamo cambiando. Stiamo cercando di lavorare per ringiovanire la rosa e per diminuire il budget ingaggi. La società mi ha chiesto questo. Io sono pienamente in linea con quelle che sono le direttive da parte del nostro presidente, che ci ha rinnovato la fiducia del progetto. Siamo siamo molto fiduciosi di poter intraprendere un percorso che in questo momento ci porterà alla rivisitazione dell’obiettivo. Facciamo 40 punti prima possibile, dopo ci possiamo sbizzarrire per fare altre considerazioni”.

L’addio del direttore Chiavaro ha avviato Monticciolo ad una maggiore gestione del mercato. L’allenatore, però, non è da solo ad agire: Carbonaro mi stanno dando una mano grandissima insieme, abbiamo le stesse idee e lui sta cercando di individuare i profili migliori al minor costo. Un compito difficile che sto cercando di svolgere sempre con l’appoggio sia di Beppe che del nostro presidente. Qualsiasi decisione prendo prima è ovvio che la debba comunicare alla società. Il presidente mi ha domandato di operare in questo senso, però non è un ruolo che voglio ricoprire in futuro perché io vorrei dedicarmi solamente al campo alle partite e i miei giocatori”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News