Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Amarcord

Trapani, tre anni fa finiva l’era Heller

Il 7 gennaio 2020 si dimettevano i quattro consiglieri granata, che hanno portato alla nomina di Giuseppe Pace presidente e Massimo Marino consigliere

“Inserire trapanesità nel Trapani Calcio“. Queste furono le motivazioni ufficiali fornite da Alivision quando il 7 gennaio del 2020 decise di far cadere la presidenza guidata da Giorgio Heller.

In realtà i dissidi tra proprietà e consiglio d’amministrazione in quei mesi furono diversi, non tutti ancora oggi noti. Gli atti che fecero cadere la presidenza di Giorgio Heller furono le dimissioni in blocco dei quattro consiglieri Paolo Giuliano, Monica Pretti, Luigi Foffo e Carlo Maria Medaglia. Non giunse il passo indietro di Luca Nember, che, dopo poche settimane, comunque, uscì fuori dai radar granata.

Alivision, quindi, decise di nominare Pino Pace nuovo presidente del Trapani. Nel consiglio d’amministrazione fu inserito anche il trapanese Massimo Marino, mentre i quattro dimissionari furono tutti nuovamente inseriti. I cambi della composizione del consiglio d’amministrazione nella stagione 2019/2020 furono diversi, fino a giungere al fallimento del dicembre del 2020 con la nomina di curatore dell’avvocato Alberto Piacentino. 

Giorgio Heller, nonostante la caduta della presidenza, nel corso dell’annata solare del 2020, ha provato più volte a reinserirsi all’interno del Trapani Calcio. Tutte le trattative, però, hanno dato esito negativo ed ha poi ricoperto, non senza difficoltà, la carica di presidente del Livorno.

Altro da Amarcord