Trapani Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cutaia, centrocampista di un Trapani che rinasceva

Tre stagioni in maglia granata in due differenti periodi. Non è mai riuscito a mostrare tutto il proprio valore, collezionando complessivamente 28 presenze

Quando arrivò a Trapani proveniva dal Ragusa che allora militava in C2 e, con i granata in D, rappresentava un acquisto ‘di categoria’ per una società che voleva cominciare a sollevarsi dalle serie minori. Con i granata è anche arrivato a disputare la Seconda Divisione, categoria ormai cancellata e che stava tra l’attuale serie C e la D, ma non esplose mai, tanto che, poi, tornò in Eccellenza, all’Akragas.

Pietro Cutaia, nato a Grotte, in provincia di Agrigento il 23 febbraio 1983 e che oggi compie 41 anni, complessivamente con il Trapani ha disputato 28 partite. La sua prima stagione fu in serie D nel 2005-06, ma quell’anno scese in campo soltanto quattro volte in campionato. Terminata quel torneo si trasferisce alla Nissa, in Eccellenza, con Boscaglia allenatore. Resta a Caltanissetta anche l’anno dopo, in D, quindi, proprio Boscaglia, che nel frattempo era approdato sulla panchina granata, lo chiama di nuovo a Trapani per il campionato 2009-10, in serie D. Quell’anno gioca 15 partite segnando anche 2 gol e, nonostante il secondo posto finale, i granata in Seconda Divisione ci arrivano per via del ripescaggio estivo. Resta anche l’anno dopo, nel torneo 2010-11, ma viene utilizzato poco: 8 presenze ed un gol e, così, dopo la promozione del Trapani in Prima Divisione, lui va via, approdando, nuovamente, all’Akragas, in Eccellenza.

Articoli correlati

Tre stagioni in granata, ma soltanto una presenza per il calciatore lombardo: 21 minuti a...
Il portiere brasiliano era arrivato in prestito dal Verona nel 2015-16, quando i granata dopo...
La sua è una lunghissima militanza in granata: dalla Berretti alla prima squadra, dalla D...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il futuro del tecnico viola sembra lontano da Firenze. Per lui si aprono le porte...
Il tecnico aveva preso il posto di Viali oggi chiamato a sostituire Caserta ...
Tifo granata