Resta in contatto

News

Baldini: «Il Trapani non si può permettere di mollare»

L’allenatore granata al termine della partita commenta la rotonda sconfitta dei suoi giocatori, che al “Vigorito” hanno perso per 5 reti a 0

Il mister analizza così la rotonda sconfitta: «Per settanta minuti abbiamo provato a tenere testa ad una squadra fortissima. Mi hanno dato fastidio gli ultimi venti minuti di gioco. Noi non siamo una squadra che si può permettere di avere cali di concentrazione. Mi sta bene perdere, ma la testa va tenuta alta. Non abbiamo fatto una cattiva prestazione fino al settantesimo. Il gol subito da centrocampo da Carnesecchi è l’emblema di tale concetto perché non avevamo fatto malissimo contro una squadra devastante per tutte le squadre della serie B». 

Il momento topico della partita è stato un errore nel secondo tempo di Pettinari su l’unica vera palla gol del Trapani. A riguardo il mister ha detto: «Venire a Benevento e prendere due gol nel primo tempo non è semplice poi giocare. Eravamo partiti bene nel secondo tempo. A prescindere dal gol sbagliato da Pettinari, eravamo sul pezzo e concentrati. Dopo il terzo gol abbiamo sbagliato completamente l’atteggiamento ed è una cosa che non ci possiamo permettere. È logico che le partite che il Trapani deve vincere non sono queste, ma io voglio rimanere sempre in partita. Se questa gara ci deve servire da lezione per il Pisa che ben venga, perché oggi penso che tutti abbiamo imparato qualcosa». 

Dopo i due successi con Livorno e Chievo, arriva uno stop per il Trapani di Baldini che continua: «Siamo una squadra che deve crescere. Nel calcio si gioca in undici, basta un giocatore che molli per compromettere i meccanismi di una squadra. Noi non ci possiamo permettere di mollare e dobbiamo stare sempre in partita». 

I granata devono cercare di lottare per la salvezza, per Baldini la strada da seguire è già definita: «Proveremo a prendere più punti possibili prima della pausa, a partire dalla sfida con il Pisa. Dobbiamo lottare in tutti i modi per portare più punti possibili in ogni gara. Ci abbiamo provato anche con il Benevento, ma non ci siamo riusciti. Adesso rientriamo a Trapani e staccheremo per un paio di giorni, prima di preparare la gara con il Pisa».,

Biabiany, convocato, è andato in tribuna, mentre Del Prete è uscito malconcio. Il tecnico sugli infortunati ha detto: «Ho provato fino alla fine a mettere in condizioni Biabiany. Non ha niente di che, ma non era in condizione per giocare per via di una lieve distorsione al ginocchio. Del Prete ha preso una botta alla schiena, quindi non dovrebbe essere niente di grave». 

Per mister Francesco Baldini e per i granata ci sarà un po’ di lavoro in settimana: «La sconfitta contro il Benevento non deve lasciare alcuna scoria. Una prova da mettere subito alle spalle. Sappiamo di aver preso una scoppola. Analizzeremo tutto questo. Se ci portassimo qualcosa di negativo da questa sconfitta significa poi affrontare il Pisa nel modo non corretto». 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News