Resta in contatto

News

Coronavirus, la Salernitana esonera i medici contrari al protocollo

Il responsabile sanitario D’Alessandro ed il medico Leo avevano dichiarato la loro contrarietà al protocollo sanitario e la società li ha sostituiti con un nuovo sanitario

Ormai sembra una guerra tra i medici e la Federazione. Sono sempre più i medici delle società che si dichiarano contrati al nuovo protocollo sanitario per la ripartenza del campionato di serie B e comincia la conta di quanti alla ripresa non saranno più al loro posto.

Ad aprire le “danze” erano stati i medici del Trapani, il responsabile sanitario Mazzarella (che aveva cominciato a seguire i granata nel 1975 con due brevi interruzioni ad inizio anni Novanta e ad inizio anni Duemila) ed il medico sociale Tocco. Adesso cambia anche la Salernitana, con i campani che hanno deciso di sollevare dall’incarico il responsabile sanitario Andrea D’Alessandro ed il medico sociale Italo Leo. La colpa dei due medici campani era quella di essere contrari alle disposizioni previste nel protocollo.

A differenza del Trapani, però, la Salernitana ha già individuato il sostituto, Epifanio D’Arrigo, ex medico sociale del Sorrento.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da News