Resta in contatto

News

Dattilo, la rivoluzione tattica paga a… metà

L’allenatore Chianetta ha cambiato modulo, passando dal 4-3-3 alla difesa a cinque, riuscendo ad imbrigliare i peloritani, ma solo nel primo tempo

‘Sapevamo che il Dattilo giocava con il 4-3-3, invece è sceso in campo con la difesa a 5 e all’inizio non riuscivamo a trovare gli spazi’.

Marco Ciardiello, allenatore in seconda dell’Acr Messina, spiega così la partita tra i trapapesi e la sua squadra. Un Dattilo che, quindi, ha sorpreso gli avversari. Almeno fino a quando i peloritani non hanno preso le misure ai biancoverdi, riuscendo a sbloccare poi il risultato. ‘E’ stata una partita difficilissima – ha spiegato nel dopopartita l’allenatore peloritano – contro un avversario che si è snaturato, cambiando atteggiamento tattico. Nel primo tempo siamo stati abbastanza in difficoltà e siamo anche stati bravissimi a non perdere la calma. La nostra vittoria è stata davvero meritata’.

Ancora silenzio, invece, per quanto riguarda il Dattilo. Per la seconda partita di fila, infatti, la società biancoverde ha preferito non portare nessun tesserato in sala stampa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News