Trapani Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Domicolo, il gladiatore della scalata del Trapani

Protagonista della risalita, è arrivato quando i granata militavano in Eccellenza, mentre nell'ultimo torneo ha sfiorato due volte la B

Ha rappresentato in pieno la trapanesità, put non essendo trapanese. E’ Frank Domicolo, ex centrocampista granata nato a San Pedro, negli Stati Uniti il 12 dicembre 1978 e che è diventato un simbolo del Trapani che aveva voglia di lasciarsi alle spalle il periodo buio della retrocessione in Eccellenza e di lanciarsi verso la B.

Quando arrivò al Trapani, in vista della stagione 2007-08, il torneo precedente non era ancora finito, tanto che la sua presentazione portò ad una protesta da parte dell’Alcamo, la sua ex società. Però, l’accordo era già raggiunto e Domicolo quell’anno fu tra i protagonisti, vincendo l’Eccellenza anche se attraverso i playoff e conducendo per mano il Trapani in serie D. L’anno dopo, nel 2008-09, è sempre tra i titolari, quindi, nel 2009-10 i granata chiudono al secondo posto, perdono i playoff, ma vengono ripescati in Seconda Divisione e Domicolo quell’anno gioca meno, in tutto 20 presenze.

Il suo legame con Trapani è ormai evidente e nel 2010-11 diventa un trascinatore soprattutto nei playoff contro Neapolis e Avellino, portando anche lui i granata in Prima Divisione, quindi, la sua ultima stagione con il Trapani è nel 2011-12, quella della grande illusione. Prima il Trapani sfiora la promozione nella stagione regolare, poi nei playoff, con la B che sfugge ed al termine di questo campionato lascia Trapani dopo 101 presenze complessive.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tre stagioni in granata, ma soltanto una presenza per il calciatore lombardo: 21 minuti a...
Il portiere brasiliano era arrivato in prestito dal Verona nel 2015-16, quando i granata dopo...
La sua è una lunghissima militanza in granata: dalla Berretti alla prima squadra, dalla D...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il futuro del tecnico viola sembra lontano da Firenze. Per lui si aprono le porte...
Il tecnico aveva preso il posto di Viali oggi chiamato a sostituire Caserta ...
Tifo granata