Trapani Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pitino, al Trapani da attaccante e direttore sportivo

Ha indossato la maglia granata sono nel 1985-86 e poi è tornato da diesse nel 2008-09 prendendo il posto di Pergolizzi

Attaccante e direttore sportivo tra i più apprezzati del Sud Italia. E’ Marcello Pitino, nato a Modica, in provincia di Ragusa l’8 gennaio 1958. La sua esperienza a Trapani si scinde in due, prima da calciatore e poi da dirigente.

Da atleta arriva a Trapani dopo poche giornate che la stagione 1985-86 aveva preso il via. Un campionato particolare, nel quale i granata tornavano tra i pro dopo 6 stagioni e Pitino quell’anno giocò 23 partite mettendo a segno in tutto 4 gol: due alla Nissa ed uno a testa a Frosinone e Juve Stabia. Conquistata la salvezza lasciò Trapani per trasferirsi prima al Giarre e poi all’Atletico Leonzio.

Da dirigente, invece, ritorna a Trapani nella stagione 2008-09. E’ il torneo che vede i granata militare in D dopo due tornei in Eccellenza ed arriva a dicembre, in piena campagna di riparazione, per sostituire Filippo Pergolizzi come direttore sportivo. Si presenta portando un calciatore di livello per quella D, Massimiliano Vadacca. Ma la squadra non ingrana, tanto che alla 31ª arriva il cambio in panchina tra Tarcisio Catanese e Carmine Pugliese con l’aggiunta del silenzio stampa. In quell’occasione fu proprio Pitino a parlare in conferenza stampa. La salvezza, però, arriva e Morace lo conferma per l’anno dopo, ma il ds ritiene il budget a disposizione troppo basso ed a metà luglio del 2009 lascia, trasferendosi al Catanzaro.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tre stagioni in granata, ma soltanto una presenza per il calciatore lombardo: 21 minuti a...
Il portiere brasiliano era arrivato in prestito dal Verona nel 2015-16, quando i granata dopo...
La sua è una lunghissima militanza in granata: dalla Berretti alla prima squadra, dalla D...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il futuro del tecnico viola sembra lontano da Firenze. Per lui si aprono le porte...
Il tecnico aveva preso il posto di Viali oggi chiamato a sostituire Caserta ...
Tifo granata